faunaLa fauna della vallata è la stanziale tipica alpina. Tra gli altri si possono osservare l’aquila reale, il gracchio, il gallo cedrone, il gallo foncello, il camoscio, il daino, il capriolo, la volpe, la lepre, lo scoiattolo, il muflone, la martora, il tasso ed il ghiro. Sono presenti anche numerosi animali appartenenti alle famiglie dei rettili, degli anfibi, dei ditteri, dei coleotteri, dei lepidotteri e dei miriapodi.

In Val Tramontina è presente una particolare specie di formica rossa del bosco denominata formica rufa che assume una notevole importanza nel mantenimento dell’ecosistema bosco.

I laghi e i fiumi presentano una fauna ittica importante come la trota fario, lo scazzone, il gambero. Molto interessante, anche come indicatore di qualità dell’ambiente, la ricomparsa di alcune specie fra cui la lince e l’orso, recentemente avvistato e le cui tracce sono state rilevate.

La Val Tramontina, con i suoi 210 Kmq e i numerosi boschi, è un rifugio sicuro per molte specie floreali.

La flora è così varia da rappresentare tutti gli ambienti montani alpini.  Nelle rocce della zona tramontina troviamo la stella alpina, le sassifraghe; nelle ghiaie e nei ghiaioni il papavero alpino, l’achillea. Nei prati i narcisi, i gigli, le orchidee; nei pascoli la pulsatilla, la globularia, la pianella della Madonna, le campanule. Nelle zone umide il giglio dorato, la soldanella, la pinguicola; nei boschi la fragola, il corniolo, lo spino cervino, il faggio, il pino nero, i l carpino, l’abete, il tasso, il larice, il salice e il frassino.

I botanici hanno classificato un fiore molto raro che cresce solo nella val tramontina, si tratta della “dafhne blagayana” ribattezzata “dafhne tramontina”.